Il Cimitero di Montparnasse

Una pagina della storia di Parigi è quella che sfoglierete una volta varcata la soglia del Cimitero di Montparnasse, uno dei più grandi della città che vale davvero una passeggiata.

Il Cimitero di Montparnasse, situato fuori le mura, fu commissionato da Napoleone per sostituire i piccoli cimiteri nascosti al centro di Parigi, per salvaguardare la città dal grande problema di igiene che la affliggeva all’inizio del Ottocento.

Il grande centro è organizzato secondo percorsi rettilinei divisi in due blocchi, Grand Cimetière e Petit Cimetière, separati da Rue Emile Richard.

Nel 1824 divenne il luogo di estremo riposo di numerosi illustri parigini della Rive Gauche (riva sinistra).

Tra le personalità “da farci un salto” troviamo il celebre romanziere francese Guy de Maupassant, l’ufficiale ebreo che visse un ingiusto processo nel 1894 Alfred Dreyfus, l’ingegnere ideatore della famosa casa automobilistica Citroën, i filosofi esistenzialisti Jean Paul Sartre e la sua signora Simone De Beauvoir, il fotografo degli anni ’20 Man Ray e l’amatissimo poeta Baudelaire che riposa qui con la madre.

Chiunque ami uno di questi personaggi non può esimersi dal visitare in un paio d’ore questo luogo di tranquillità e dal portare un fiore o un pensiero.


- Cimetière de Montparnasse: Boulevard de Edgar Quinet, 3 (Metro - Edgar Quinet)

- Ingresso gratuito.

- Aperto da metà Marzo ad Ottobre, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 18. Il sabato dalle 8.30 alle 18, la domenica dalle 9 alle 18. Da Novembre a metà Marzo chiude alle ore 17.30.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606