La Tarte Tatin

La cucina a Parigi non è solo composta di piatti salati ed intingoli deliziosi. I dolci da gustare negli eleganti caffè e pasticcerie sono un piacere soprattutto se accompagnati da un cioccolato caldo e una leggera pioggerellina autunnale, scopriamo ora come si prepara una di queste leccornie, la Tarte Tatin.

La Tarte tatin fa parte dei dolci classici della tradizione francese. La sua storia risale all’inizio del Novecento quando due sorelline, Caroline e Stephanie Tatin di Lorer-Cher, decisero di fare un dolce e, come spesso accade, crearono una delizia per sbaglio. La torta di mele tanto apprezzata di Stephanie Tatin, subì una variazione: il noto dolce internazionale fu preparato di corsa per una schiera di cacciatori affamati che Stephanie accorse a sfamare con la sua celebre specialità, dimenticando, per la fretta, la pasta brisé intorno alla tortiera. Per riparare allo sbaglio inserì un solo strato d’impasto e ribaltò il tutto su un piatto per presentarlo. Il risultato fu tutt’altro che un errore, la torta venne divorata e riscosse un tale successo che prese il suo nome. Fu riproposta da importanti chef e ristoranti parigini come Maxim’s dove si gusta ancora il sapore di un tempo.

Ingredienti per 8 persone:

75 g Burro 8 Mele golden 250 g Zucchero 350 g Pasta brisé

Procedimento:

La prima cosa da fare è porre la pasta brisé come base della torta. Sbucciate, tagliate le mele e togliete il picciolo. Conviene prepararle a spicchi dividendo ogni mela in quattro parti e rimuovendo il torsolo. Imburrate una pentolina e disponete al suo interno dei riccioli di burro. Aggiungete lo zucchero sul fondo fino a ricoprirne il bordo per intero. Sistemate gli spicchi delle mele su un primo strato e cospargetele di zucchero, fate lo stesso con il secondo. Mettete ora la pentola su fuoco allegro e lasciate cuocere fino allo scioglimento dello zucchero. Spegnete poi il fuoco e lasciate intiepidire. Stendete la pasta brisé e disponetela sopra le mele, punzecchiate con la forchetta la superficie. Infornate a 220 gradi per 15 minuti. Terminata la cottura, capovolgete la torta su un piatto o su un vassoio e attendente che intiepidisca lentamente.

Gustate la vostra torta con un pizzico di zucchero a velo, e buon appetito!!

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606