Parigi per gli studenti Erasmus

Parigi, si sa, può essere una città cara per i giovani e per chi la sceglie per andarci a studiare con un soggiorno Erasmus. Spesso la borsa dell’università è sufficiente solo per l’affitto, ma il modo per vivere la città con un tenore più basso c’è, basta seguire i miei consigli!

Muoversi a Parigi, che ha un servizio metropolitano e in superficie davvero efficiente, è molto caro rispetto agli standard italiani. Un abbonamento mensile può venire a costare 62€, ma ti permette di muoverti su tutta la rete. Per evitare un prezzo così alto occorre aprire un conto in una banca francese, che non è la cosa più comoda del mondo se non si conosce bene la lingua, ma se hai meno di 26 anni il prezzo dell’abbonamento si dimezza a 33€.

Una volta sistemata la burocrazia per entrare in un nuovo Paese, per trovare ed affittare un appartamento, comincerà la vostra vita parigina.

Mangiare può essere un tasto dolente se si vive in centro dove i servizi sono più costosi. Ecco perché almeno all’inizio dovremmo puntare sui discount che offrono prodotti a basso costo senza dover necessariamente rinunciare alla freschezza e alla qualità. ED è uno dei più conosciuti e frequentati insieme al già noto Lidl e a Leader Price ben distribuiti nella città. Gli orari di apertura sono generalmente 8:30/9:00 - 21:00/22:00.

Queste sono le prime necessità di uno studente che arriva a Parigi per trascorrere 6 o 12 mesi incredibili. Risolte queste, il soggiorno sarà più facile perché la vita universitaria proporrà un continuo di eventi ed iniziative che faranno volare il tempo e regalare a ciascuno il desiderio di rimanere per sempre nella Ville Lumière.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606