Una visita al Palais Royal di Parigi

Per conoscere il clima del regno di Parigi non possiamo che scoprire lo storico Palais Royal, prima residenza del piccolo Re Sole.

Il Palais Royal è un palazzo storico, attuale sede del Consiglio di Stato e del Consiglio costituzionale Francese.

Il Palazzo, che ospita il primo teatro dove recitò Moliére, ha una storia piuttosto travagliata. Nasce come residenza del Cardinale Richelieu e alla sua morte, a metà del XVII secolo, passò nelle mani di un Luigi XIV ancora bambino. Un secolo dopo la famiglia di Duchi d’Orleans trasformò l’elegante dimora reale in un luogo di scandalo per via delle feste dissolute interrotte solo da un incendio nel 1763.

La Comédie Française, il più antico teatro del mondo, si occupò di risistemare il palazzo che conoscerà, negli anni, nuovi volti tra cui quello di una bisca post rivoluzionaria e sarà teatro di un nuovo incendio nel 1871.

Dal 1872 il Palais Royal ospita definitivamente il Consiglio di Stato, la Corte Costituzionale il Ministero della Cultura.

Les Deux Plateaux (Le Colonne di Buren). Questo è il nome dell’ultima modifica apportata nel 1986, anno in cui il cortile del palazzo divenne una vera e propria opera dell’artista concettuale Daniel Buren il quale installò una serie di colonne a righe bianche e nere disposte in un’area di 3.000 metri quadrati.

Visitare il Palais Royal significa conoscere tutte le epoche di Parigi, siete pronti per scoprirle?

- Place du Palais Royal: (Metro - Palais Royal, Musée du Louvre).

- L’ingresso è gratuito su tutta la zona del cortile.

- Aperto sempre.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606