Visitare la Rive Gauche. Itinerario di un giorno

Ed eccoci pronti per entrare nel vivo della Parigi artistica e bohémien, dall’interesse del quartiere intellettuale dei letterati e dell’università all’eleganza di una storica casa di moda.

L’itinerario di un giorno che andremo ad intraprendere sarà tra i più affascinanti che Parigi possa offire proprio perchè ricco di contraddizioni.

- Come arrivare alla Rive Gauche: La zona è servita molto bene, le stazioni metro di St-Germain-des-Prés e Odéon conducono precisamente nel cuore della nostra visita. Per chi invece volesse raggiungere la Rive Gauche a piedi consigliamo di attraversare il Pont Royal e passeggiare lungo le Quai voltaire e Quai Anatole de France dove si comincia ad intravedere il profilo dell’ex stazione ferroviaria d’Orléans, oggi lo splendido Musée d’Orsay, da dove inizierà la nostra visita.

- Il Musée d’Orsay. Considerando una lunga sosta per la visita dello storico e meraviglioso Musée d’Orsay , potremo scoprire ed innamorarci della Rive Gauche, la riva sinistra della Senna, l’eclettico quartiere dove si gettarono le basi della profonda cultura letteraria ed esistenzialista parigina negli anni ’50 e ’60. Il Musée d’Orsay, con le sue numerosissime sale dedicate all’arte impressionista, sarà il vostro benvenuto nell’arte e nella passione della Rive Gauche.

- A pranzo tra i caffé parigini. Una volta terminata la vostra visita, la fame, è inevitabile, si farà sentire. Evitate i locali e i bar che circondano il museo, se possibile fatevi un giretto nei vicoli di questo brulicante quartiere a partire da Rue de Bellechasse dove arriveremo a passeggiare su una delle arterie principali Boulevard St-Germain , quì vi consiglierei una sosta. I luoghi che attireranno la vostra attenzione saranno certamente il Café de Flore e Les Deux Magots i locali frequentati dai grandi intellettuali del passato come Hemingway, Jean Paul Sartre e la moglie Simone de Beauvoir. Dopo aver riposato tra i caffé parigini vale la pena una visita a St-Germain-des-Prés che con la sua imponente torre campanaria domina la piazza.

- Curiosità. Parlare della Rive Gauche non è solo scoprire la cultura letteraria dei caffé e l’arte del Musée d’Orsay. Quando si pensa a quest’area, che costeggia la Senna, la mente immagina i luoghi dei film della Nouvelle Vague dei grandi cineasti come Truffaut, Resnais e Godard e del lusso dell’Alta Moda parigina di Yves Saint-Laurent che aveva la sua boutique nella Rive Gauche nome del suo più celebre profumo. Ma la moda non è solo "alta" in quel della Rive Gauche. A Boulevard St-Germain 157, una deliziosa botteguccia dall’aria scandinava vi riscalderà con le sue sciarpe e i suoi cappellini che Kerstin Adolphson porta dalla Svezia e dalla Finlandia. La moda è quella di Marimekko, i colori tra i più fantasiosi! Per chi non ama lo shopping e magari parla francese, accanto al Café de Flore non si farà sfuggire la spaziosissima libreria l’Ecume des Pages dove tra mille idee regalo potrà trovare libri interessantissimi sulla storia di questo quartiere.

Tra fragranze, cinema e caffé vi ho convinti? Questo è un itinerario tutto da scoprire, se siete pronti, venite con me! Non ve ne pentirete...parola di Marianne!

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606